L’efficientamento energetico consiste nell’ottimizzazione dell’efficienza energetica di un edificio, attraverso operazioni che consentono di allocare l’energia in modo ottimale.

L’efficienza energetica di un sistema fisico si definisce come crescita del valore del suo rendimento generale a fronte di un minore consumo di risorse.

Quindi, di fatto l’efficienza energetica è un indicatore di quanto un sistema può ottimizzare le proprie prestazioni.

Questa viene espressa con un numero da 0 a 1 o in percentuale.

Lo 0% corrisponde allo “spreco” totale di un sistema, che consuma energia senza produrre alcun risultato, mentre 100% indica l’efficienza ottimale, per cui ogni parte di energia immessa si traduce in un risultato.

Il certificato di efficienza energetica o APE attesta quanto un sistema è in grado di produrre a fronte di una riduzione dei consumi. 

Vediamo ora quali interventi rientrano tra quelli che possono usufruire delle detrazioni per la riqualificazione energetica.

 

Quali interventi rientrano nella riqualificazione energetica

 

Quali interventi rientrano nella riqualificazione energetica

 

La riqualificazione energetica di un edificio include diversi tipi di intervento.

In primis, si ottiene nel momento in cui si installano pannelli solari o impianti fotovoltaici.

A livello di struttura dell’edificio, rientrano nella riqualificazione energetica lavori quali la coibentazione delle pareti o interventi di isolamento come la posa di un cappotto termico.

Non solo, rientrano in questo tipo di interventi anche l’installazione di infissi in PVC, che aiutano a non disperdere calore, o l’installazione di impianti di produzione o consumo di fonti rinnovabili.

All’interno dell’abitazione, i due principali interventi di riqualificazione energetica sono l’installazione (o la sostituzione) di impianti di climatizzazione, e soprattutto la sostituzione della caldaia di vecchia generazione, per passare a un modello a pompa di calore o a condensazione.

Oltre a questo, rientrano negli interventi di riqualificazione energetica anche l’installazione di dispositivi per la domotica e per il controllo da remoto di impianti di riscaldamento.

 

 

Qual è la normativa riguardo alla riqualificazione energetica e quali sono gli incentivi disponibili nel 2022

Qual è la normativa riguardo alla riqualificazione energetica e quali sono gli incentivi disponibili nel 2022

 

La direttiva per l’efficienza energetica in Italia è stata introdotta con la norma UNI CEI EN ISO 50001:2011 -"Sistemi di gestione dell'energia - Requisiti e linee guida per l'uso", che elenca i requisiti minimi che un sistema deve possedere.

Il decreto legislativo di riferimento è quello del 30 maggio 2008 n° 115 ("Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/76/CEE"), che definisce l'efficienza energetica come "il rapporto tra i risultati in termini di rendimento, servizi, merci o energia, da intendersi come prestazione fornita, e l'immissione di energia".

I vari governi che si sono succeduti negli ultimi anni, per favorire opere di riqualificazione energetica, hanno istituito una serie di incentivi e agevolazioni fiscali, come ad esempio l’Ecobonus, prorogato anche per tutto il 2022.

Questo incentivo consiste in una detrazione fiscale IRPEF e IRES concessa solo in caso di lavori di riqualificazione energetica di edifici esistenti. L'ecobonus, sulla scia del superbonus, ha alzato la percentuale di detrazione al 110% per alcuni lavori, anche in questo caso definiti trainanti e trainati.

Si potrà beneficiare di questa formula piena fino al 2023. Poi le aliquote scenderanno al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025.

All’ecobonus 2022 del 110% si affiancano le detrazioni fiscali ordinarie, che si ottengono se i lavori da effettuare non sono eseguiti congiuntamente a quelli trainanti. Le agevolazioni fiscali standard dell’Ecobonus sono del 65% e del 50%.

L'ecobonus 50% spetta per questi interventi:

  • Sostituzione di finestre comprese di infissi
  • Schermature solari
  • Caldaie a biomassa
  • Caldaie a condensazione (solo in classe A)

La detrazione al 65% invece si ottiene per:

  • Interventi di coibentazione
  • Pompe di calore
  • Sistemi di building automation
  • Collettori solari per la produzione di acqua calda
  • Scaldacqua a pompa di calore

Per poter usufruire dell’ecobonus del 110% sono necessari alcuni adempimenti.

È obbligatoria l’asseverazione rilasciata da un tecnico, che certifichi interventi e congruità della spesa.

Lo stesso tecnico dovrà rilasciare l’APE sia prima dei lavori che una volta conclusi, per certificare il passaggio a due classi energetiche superiori a quella iniziale o l’arrivo alla classe massima.

Si deve inviare poi una comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori di riqualificazione energetica, in modalità telematica, contenente il dettaglio degli interventi realizzati e la copia dell’attestato di qualificazione energetica.

Le detrazioni sono solitamente riscosse nei successivi 10 anni in parti uguali, al momento della dichiarazione dei redditi.

Per l’Ecobonus 110% è prevista anche la modalità di sconto in fattura o di cessione del credito.

I pagamenti dovranno essere effettuati in maniera elettronica e tracciabile, indicando la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario, il numero di partita IVA o il codice fiscale del soggetto a favore di cui si effettua il pagamento.

 

Riqualificazione energetica nel riscaldamento: con IRSAP NOW puoi ottenere le detrazioni

 

Riqualificazione energetica nel riscaldamento: con IRSAP NOW puoi ottenere le detrazioni

 

Tra gli interventi che consentono l’accesso alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica, alcuni riguardano l’impianto di riscaldamento.

Oltre alla sostituzione della caldaia, con il passaggio a un modello a condensazione o a pompa di calore, le detrazioni si possono applicare anche se si effettuano interventi di installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati, per una pluralità di utenze e interventi di installazione di sistemi di termoregolazione e building automation.

In particolare,il  sistema di riscaldamento smart di IRSAP NOW agevola notevolmente il risparmio energetico in un’abitazione, e la sua installazione può quindi rientrare nelle detrazioni Ecobonus 65% e Superbonus 110%, anche se non come elemento trainante o unico dell’opera di efficientamento.

Infatti, la norma, prevede che i sistemi installati mostrino tramite canali multimediali i dati sui  consumi energetici dell’abitazione, le condizioni di funzionamento dei dispositivi, la temperatura di ogni ambiente e che consentano l'accensione, lo spegnimento o la programmazione dell’attività degli impianti anche da remoto,

Il sistema di riscaldamento intelligente di IRSAP NOW fa esattamente tutto questo!

Grazie alle valvole termostatiche intelligenti è possibile infatti programmare una temperatura diversa in ogni singolo ambiente, a seconda delle abitudini e dell’utilizzo di chi le vive.

In più, con la modalità Home/Away del termostato smart di IRSAP NOW, è possibile regolare la temperatura non solo in base ai differenti ambienti ma anche ai momenti della giornata in cui li si vive maggiormente.

Attivando la geolocalizzazione sul proprio smartphone, il sistema riconosce che a casa non c’è nessuno e regola l’utilizzo dell’impianto, contribuendo in maniera determinante a risparmiare sui consumi.

Installare i componenti dell’impianto di riscaldamento intelligente di IRSAP NOW ti garantisce un congruo recupero fiscale nel tempo, ma nell’immediato ti consente comunque un notevole risparmio in termini di consumi.

Scopri quanto con il simulatore IRSAP NOW!

 

 

termostato intelligente wifi

Smart Thermostat

155,00 €

Sostituisci il termostato tradizionale con il nostro Smart Thermostat dalle funzionalità evolute per controllare con maggiore precisione la qualità dell’aria e la temperatura degli ambienti di casa.

ACQUISTA

Smart Valve

95,00 €

Controlla la temperatura di ogni singola stanza senza l'esecuzione di opere murarie o elettriche. Le nostre Smart Valve sono compatibili con tutti i marchi di radiatori e i principali produttori di valvole idrauliche.

ACQUISTA

Connection Unit & Repeater

125,00 €

La Connection Unit va collegata al router di casa ed è indispensabile per controllare tutti gli altri dispositivi del sistema dove e quando vuoi direttamente dal tuo smartphone tramite App.

ACQUISTA