Si sente spesso parlare di “Garage Ideas” per riferirsi a tutte quelle idee innovative in grado di trasformarsi con tempo e dedizione in grandi progetti di impresa.

Nello specifico queste idee vengono così definite perché nate spesso in un garage, o in un piccolo ambiente domestico.

Questo concetto in anni recenti è diventato famoso perché associato a nomi di grandi colossi mondiali la cui storia, per gli appassionati del genere, è iniziata proprio così.

Però, la verità è che le “Garage Ideas” sono tante, nascono in continuazione e si trovano ovunque, alle volte anche nei territori più piccoli, impensabili e sconosciuti.

Ad esempio, è questo il caso di IRSAP un’azienda italiana nata nel 1963 in un’officina di Arquà Polesine, piccola cittadina del Veneto, in provincia di Rovigo, da un’idea di due amici.

Se è la prima volta che senti questo nome, non ti preoccupare: è del tutto normale.

Eppure, nonostante pochi conoscano questo brand, vi sorprenderà sapere che è molto probabile che tanti di voi (forse anche tu) abbiano in casa almeno un suo prodotto…e anche da molto tempo.

Questo perché quest’azienda, da quasi 60 anni produce un elemento che si introduce in casa senza prestare attenzione, nonostante sia un elemento fondamentale per l’abitazione stessa.

Infatti, chi, costruendo casa, si chiede di che marca siano i radiatori che vuole installare?

Eppure, se anche tu ti voltassi a guardare la marca dei tuoi radiatori, potresti scoprire con stupore che è proprio IRSAP a prendersi cura del calore della tua casa da tanti anni.

 

Fondazione IRSAP nascita radiatori termosifoni

IRSAP…non ho mai sentito questo nome

 

Ma procediamo con ordine, e torniamo dove siamo partiti: le origini.

Infatti, come dicevamo, IRSAP nasce una sessantina di anni fa quasi per caso in un’officina, da un’idea di due amici, Livio Zen e Orazio Rossi: costruire radiatori.

Eppure, nel 1963 i radiatori esistevano già. Dunque…perché parlare di “Garage Idea”? Solo per il luogo di nascita? Oppure c’è dell’altro?

Gli aspetti innovativi che si celano dietro questa semplice idea sono molteplici, ma possono essere riassunti tutti in un concetto: arredare con calore.

Difatti, per questi due amici, non è mai stata solo questione di produrre radiatori, ma molto di più: trasformare un componente indispensabile in un elemento duttile, funzionale e d’arredo.

In particolare, la prima novità che i due introducono nel settore è il carattere della modularità, ovvero la possibilità di aggiungere più colonne, aumentando la profondità dei radiatori.

Questo dà l’opportunità al cliente finale di uscire dai modelli standard, per avere un radiatore dalle dimensioni personalizzate che meglio si adatta alle esigenze della stanza in cui deve essere installato.

Dopo qualche anno IRSAP introduce nel settore un’altra grande novità: il radiatore in acciaio esce dalla fabbrica già dipinto di bianco.

Questo piccolo passaggio che consente al radiatore di mimetizzarsi meglio con il fondo del muro sottostante (spesso anch’esso dello stesso colore) rappresenta un grosso vantaggio per il cliente.

Difatti, prima di allora, il cliente doveva chiedere esplicitamente all’idraulico di effettuare questo passaggio in loco al momento dell’installazione, come speciale lavorazione aggiuntiva, da conteggiare a parte.

Poi negli anni, di pari passo con l’evoluzione del settore dell’arredamento e dell’interior design, la gamma di colori si amplia ulteriormente.

In questo modo i radiatori si adattano e si abbinano ancora meglio alle pareti di casa, le quali a loro volta si tingono e si arricchiscono conoscendo nuove tonalità.

 

Radiatori termosifoni colorati modulari

Ma con IRSAP le novità non finiscono qui

 

Si cercano anche nuove forme: i tubi non sono più dritti e tondi, ma anche ellittici, piatti ed ondeggianti.

Inoltre, non più disposti solo in verticale, ma anche in orizzontale…e non hanno più solo la lunghezza standard.

E ancora, si ragiona sul concetto di funzionalità, cercando di estenderlo: iconica è diventata in tal senso la pubblicità del 1995, con il radiatore che riscalda il pane.

Quindi, i radiatori mutano e si evolvono diventando comode mensole o piani di appoggio, ottimi per accogliere ogni tipo di oggetto; oppure pratici scalda salviette, ideali per stendere ed asciugare i panni.

Inoltre, grazie ad IRSAP, si gioca con l’estetica, tentando proprio di far scomparire il radiatore, incassandolo e nascondendolo dentro al muro, o facendolo diventare un vero e proprio elemento di arredamento.

Addirittura si sfidano i materiali, arrivando a pensare, progettare e realizzare Orimono, il primo radiatore in tessuto.

La rivoluzione che IRSAP introduce nel settore è tale da richiedere di coniare un nuovo termine che diventa persino un marchio registrato: termoarredatore®, accessorio da casa che riscalda e al contempo arreda l’ambiente.

Grazie a tutte queste novità introdotte nel tempo IRSAP è cresciuta, fino ad affermarsi gradualmente come leader europeo nel settore del riscaldamento domestico (e non solo).

 

Radiatori Termosifoni IRSAP

IRSAP: “Garage Idea” dall’anima “Green”

 

Oggi come allora IRSAP non si ferma, e mette in campo la sua pluridecennale esperienza nel settore del riscaldamento e dei radiatori (che conosce come nessun altro), per offrire ai suoi clienti soluzioni sempre nuove.

E queste cercano di essere non solo sempre più semplici, funzionali ed efficaci, ma anche sempre più sostenibili, nel pieno rispetto del carattere genetico che contraddistingue il brand fin dalla sua nascita.

Infatti, sono anni che l’azienda è impegnata in una molteplicità di iniziative volte a cercare di ridurre o contrastare il più possibile l’impatto ambientale.

Non per niente, l’impresa vede nella sua partecipazione ad eventi come ad esempio “Mi illumino di meno” o la “Giornata mondiale della terra”, le occasioni perfette per confermare il suo impegno e avanzare nuovi piccoli passi in tal senso.

Così nel tempo l’azienda è passata dal semplice impegno a trasmettere comportamenti virtuosi ai suoi dipendenti, a mettere in campo vere e proprie iniziative.

Ad esempio IRSAP ha fatto installare sopra ai propri stabilimenti produttivi numerosi pannelli fotovoltaici, in modo da provvedere il più possibile al proprio fabbisogno tramite fonti di energia rinnovabile.

Inoltre, più di recente, ha fatto installare 10 colonnine di ricarica per auto elettriche e Plug-in e ha messo in cantiere un progetto che prevede di sostituire gradualmente nel tempo il proprio parco macchine aziendale con vetture di questo tipo.

Tuttavia, come dicevamo, il brand ha sempre cercato di esprimersi ai 360°, mettendo tutta la sua anima anche all’interno dei suoi prodotti, facendola trasparire.

 

Impianti produttivi radiatori termosifoni IRSAP

IRSAP: “Garage Idea” anche nel 2021

 

Così, anche in quest’anno (che si spera possa essere di ripresa per tutti) , IRSAP si presenta sul mercato con una soluzione innovativa, adatta alle esigenze di tutti: IRSAP NOW.

Fusione perfetta e massima espressione del patrimonio genetico del brand, IRSAP NOW è un concentrato dei principali valori che dal 1963 guida l'azienda nel settore del riscaldamento e dei radiatori, portandola a prendersi cura del calore di migliaia e migliaia di case in tutta Europa.

Infatti, IRSAP NOW è sinonimo di passione, tecnologia, praticità, innovazione, semplicità e sostenibilità.

Ma che cos’è IRSAP NOW? Per saperne di più continua a seguirci e leggi il prossimo articolo .

Altrimenti, visita il nostro sito o le nostre pagine Facebook o Instagram e in caso di ulteriori dubbi, domande o curiosità contattaci in chat oppure via email a support@irsapnow.com: il nostro servizio clienti sarà lieto di risponderti.